Antincendio – Le norme UNI pubblicate nel 2015/2016

Antincendio – Le norme UNI pubblicate nel 2015/2016

In quest’ultimi due anni, UNI ha pubblicato diverse normative riguardanti la sicurezza antincendio.
Riporto l’elenco aggiornato delle norme tecniche emanate, disponibili sul sito UNI Store.
Si tratta di diverse norme tra le quali si evidenzia:
– La traduzione italiana delle nuove norme UNI 12845 riguardanti gli impianti sprinklers
– Le modalità di valutazione del rischio incendio nei macchinari
– I sistemi di allarme vocale.

Planimetrie per l’emergenza
Norma numero : UNI ISO 23601:2014
Titolo : Identificazione di sicurezza – Planimetrie per l’emergenza
Data entrata in vigore : 18 dicembre 2014
Sommario : La presente norma è l’adozione nazionale in lingua inglese della norma internazionale ISO 23601 (edizione febbraio 2009). La norma stabilisce i principi generali di progettazione delle planimetrie per l’emergenza, che contengono informazioni relative ai presidi antincendio, alle vie di fuga, all’evacuazione e al soccorso degli occupanti l’edificio. Tali planimetrie possono essere utilizzate dalle forze di intervento in caso di emergenza.
Le planimetrie sono destinate ad essere esposte in aree pubbliche e nei luoghi di lavoro.
La norma non è destinata a sostituire i disegni per l’uso da parte dei servizi di sicurezza esterni e neppure i disegni tecnico professionali dettagliati per l’uso da parte di specialisti.

Ascensori antincendio
Norma numero : UNI EN 81-72:2015
Titolo : Regole di sicurezza per la costruzione e l’installazione di ascensori – Applicazioni particolari per ascensori per passeggeri e per merci – Parte 72: Ascensori antincendio
Data entrata in vigore : 25 giugno 2015
Sommario : La norma specifica i requisiti in aggiunta o in deviazione rispetto alla UNI EN 81-20 per i nuovi ascensori per passeggeri e per merci, che possono essere utilizzati per fini antincendio e di evacuazione sotto il controllo dei vigili del fuoco.
La norma tratta i pericoli significativi, le situazioni e gli eventi pericolosi relativi agli ascensori antincendio quando sono utilizzati conformemente allo scopo e nelle condizioni previste dall’installatore.

Avvisatori acustici di allarme incendio
Norma numero : UNI/TR 11607:2015
Titolo : Linea guida per la progettazione, l’installazione, la messa in servizio, l’esercizio e la manutenzione degli avvisatori acustici e luminosi di allarme incendio
Data entrata in vigore : 19 novembre 2015
Sommario : La presente linea guida specifica i requisiti relativi alla progettazione, l’installazione, la messa in servizio, la verifica funzionale, l’esercizio e la manutenzione degli Avvisatori Acustici e/o Luminosi secondo la EN 54-23 ed EN 54-3 interconnessi agli Impianti di Rivelazione e Allarme Incendio, così come definiti sulla Norma UNI 9795.
La presente linea guida non tratta i dispositivi di Segnalazione Acustica e/o Luminosa destinati ad impieghi diversi da quelli della segnalazione di allarme incendio e/o non facenti parte dei sistemi previsti nello scopo della Norma UNI 9795.

Valutazione rischi incendio nei macchinari
Norma numero : UNI EN ISO 19353:2016
Titolo : Sicurezza del macchinario – Prevenzione e protezione contro l’incendio
Data entrata in vigore : 25 febbraio 2016
Sommario : La norma specifica i metodi di identificazione del pericolo di incendio associato al macchinario e l’esecuzione di una corrispondente valutazione dei rischi. Essa specifica i principi di base e la metodologia relativa alle misure tecniche per la prevenzione e la protezione contro l’incendio da adottare durante la progettazione e la costruzione del macchinario.

Comportamento ascensori in caso di incendio
Norma numero : UNI EN 81-73:2016
Titolo : Regole di sicurezza per la costruzione e l’installazione degli ascensori – Applicazioni particolari per ascensori per persone e per merci – Parte 73: Comportamento degli ascensori in caso di incendio
Data entrata in vigore : 17 marzo 2016
Sommario : La norma specifica le disposizioni speciali e le regole di sicurezza per garantire il comportamento degli ascensori nel caso di incendio nell’edificio, sulla base di una(delle) segnalazione(i) dal sistema di rilevazione dell’incendio al sistema di comando dell’ascensore(i).
Essa si applica agli ascensori nuovi per persone e per merci con tutti i tipi di azionamento. Tuttavia, essa può essere impiegata come base per migliorare la sicurezza degli ascensori esistenti per persone e per merci.
La norma non si applica agli ascensori che possono essere utilizzati in caso di incendio, per esempio gli ascensori antincendio definiti nella UNI EN 81-72, e agli ascensori utilizzati per l’evacuazione dell’edificio.

Manutentori estintori antincendio
Norma numero : UNI 9994-2:2015
Titolo : Apparecchiature per estinzioni incendi – Estintori di incendio – Parte 2: Requisiti di conoscenza, abilità e competenza del tecnico manutentore di estintori d’incendio
Data entrata in vigore : 10 settembre 2015
Sommario : La presente norma descrive i requisiti relativi all’attività professionale del tecnico manutentore degli estintori d’incendio portatili e carrellati.
Detti requisiti sono identificati con la suddivisione tra compiti e attività specifiche svolte dalla figura professionale in termini di conoscenza, abilità e competenza secondo il quadro Europeo delle qualifiche (EQF). I requisiti sono indicati sia per consentire la valutazione dei risultati dell’apprendimento informale e non formale e sia ai fini di valutazione di conformità delle competenze.

Impianti Sprinkler
Norma numero : UNI EN 12845:2015
Titolo : Installazioni fisse antincendio – Sistemi automatici a sprinkler – Progettazione, installazione e manutenzione
Data entrata in vigore : 1 Marzo 2016 (edizione in lingua italiana)
Sommario : La norma specifica i requisiti e fornisce le raccomandazioni per la progettazione, l’installazione e la manutenzione di impianti fissi antincendio sprinkler in edifici e in insediamenti industriali, ed i requisiti particolari per i sistemi sprinkler. Essa tratta la classificazione dei pericoli, le alimentazioni idriche, i componenti da utilizzare, l’installazione, le prove ed il collaudo del sistema, la manutenzione e l’ampliamento dei sistemi esistenti, ed individua, per gli edifici, le indicazioni costruttive necessarie per garantire una prestazione soddisfacente dei sistemi sprinkler.

Gruppo normative UNI EN 54 – Sistemi rilevazione e segnalazione di incendio

Norma numero : UNI EN 54-27:2015
Titolo : Sistemi di rivelazione e di segnalazione di incendio – Parte 27: Rivelatori di fumo nelle condotte
Data entrata in vigore : 23 aprile 2015
Sommario : La norma specifica i requisiti, metodi di prova e criteri di prestazione per rivelatori di incendio che rivelano il fumo nei canali dell’aria in edifici come parte di un sistema di rivelazione e di segnalazione di incendio o a supporto di un sistema antincendio.

Norma numero : UNI EN 54-26:2015
Titolo : Sistemi di rivelazione e di segnalazione di incendio – Parte 26: Rivelatori per il monossido di carbonio – Rivelatori puntiformi
Data entrata in vigore : 21 maggio 2015
Sommario : La norma specifica i requisiti, metodi di prova e criteri di prestazione per rivelatori puntiformi con sensori per il monossido di carbonio in edifici utilizzati in un sistema di rivelazione e di segnalazione di incendio.

Norma numero : UNI EN 54-12:2015
Titolo : Sistemi di rivelazione e di segnalazione di incendio – Parte 12: Rivelatori di fumo – Rivelatori lineari che utilizzano un raggio ottico
Data entrata in vigore : 21 maggio 2015
Sommario : La norma specifica i requisiti, metodi di prova e criteri di prestazione per rivelatori lineari di incendio che utilizzano un raggio ottico che rivela il fumo mediante l’attenuazione e/o le variazioni di attenuazione di un raggio ottico, da impiegarsi in sistemi di rivelazione e di segnalazione di incendio installati negli edifici.

Norma numero : UNI EN 54-22:2015
Titolo : Sistemi di rivelazione e di segnalazione di incendio – Parte 22: Rivelatori lineari di calore ripristinabili
Data entrata in vigore : 09 luglio 2015
Sommario : La norma specifica i requisiti, i metodi di prova e criteri di prestazione e fornisce la valutazione e la verifica della prestazione per i rivelatori lineari di calore ripristinabili.
La norma si applica ai rivelatori lineari di calore ripristinabili costituiti da un sensore in fibra ottica, un tubo pneumatico o un cavo del sensore elettrico connesso a un’unità di controllo, direttamente o tramite un modulo di interfaccia, da utilizzare nei sistemi di rivelazione e di segnalazione di incendio all’interno installati all’esterno e all’interno degli edifici e nelle operi civili.

Norma numero : UNI CEN/TS 54-32:2015
Titolo : Sistemi di rivelazione e di segnalazione di incendio – Parte 32: Pianificazione, progettazione, installazione, messa in servizio, esercizio e manutenzione dei sistemi di allarme vocale
Data entrata in vigore : 27 agosto 2015
Sommario : La specifica tecnica fornisce le linee guida per la pianificazione, la progettazione, l’installazione, la messa in servizio, l’esercizio e la manutenzione dei sistemi di allarme vocale all’interno e intorno agli edifici, che trasmettono informazioni per la protezione delle persone in caso di incendio.

Norma numero : UNI EN 54-28:2016
Titolo : Sistemi di rivelazione e di segnalazione di incendio – Parte 28: Rivelatori lineari di calore non ripristinabili
Data entrata in vigore : 17 marzo 2016
Sommario : La norma specifica i requisiti, i metodi di prova e i criteri prestazionali per rivelatori lineari di calore non ripristinabili e contiene le disposizioni per la valutazione della verifica di consistenza di prestazione.
La norma si applica ai rivelatori lineari di calore non ripristinabili costituiti da un elemento sensibile che impiega un cavo del sensore elettrico che può essere connesso all’unità di controllo del sensore sia direttamente sia attraverso un modulo di interfaccia a un controllo e attrezzatura indicata da utilizzare nei sistemi di rivelazione e di segnalazione incendio. L’elemento sensibile non ripristinabile prevede una temperatura di soglia d’allarme fissata e non distingue tra un circuito breve e una condizione di allarme.

Fonte: dariozanut.wordpress.com