News

Stampanti 3d: il loro uso è un rischio per la salute dei lavoratori?

INAIL individua la necessità di valutare e gestire l’impatto sui lavoratori dell’esposizione alle polveri di dimensione nanometrica, composti organici volatili (VOCs) emessi durante la stampa e altri inquinanti derivati dalla fabbricazione di un prodotto tramite questi processi di produzione (Manifattura additiva). La distribuzione dimensionale delle particelle utilizzate e prodotte durante i processi di AM rappresenta … Leggi di più

Sicurezza antincendio: pubblicazione INAIL

L’emanazione dei tre provvedimenti, d.m. 1 settembre 2021, d.m. 2 settembre 2021 e d.m. 3 settembre 2021, conduce al definitivo superamento dello “storico” d.m. 10 marzo 1998, “Criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell’emergenza nei luoghi di lavoro”, che ha segnato un’epoca della prevenzione incendi, rappresentando il principale strumento normativo per la … Leggi di più

UNI 11865:2022: le Linee guida per integrare la gestione del rischio nella governance aziendale

Le Linee guida UNI mirano ad aiutare le organizzazioni ad applicare la gestione del rischio in modo strutturato ed organico in accordo alle linee guida offerte dalla norma internazionale UNI ISO 31000:2018. Il documento è stato predisposto dalla commissione “Sicurezza della società e del cittadino” da parte del gruppo di lavoro “Gestione del rischio” (UNI/CT043/GL02), … Leggi di più

Lavoro agile e Congedi parentali e assistenziali, si cambia: il Decreto 105/2022

In Gazzetta il D.Lgs. n.105/2022 sull’equilibrio tra attività professionale e vita familiare per i genitori e i prestatori di assistenza, che attua in Italia la direttiva (UE) 2019/1158. Il provvedimento ha seguito il D.Lgs. n.104/2022 volto ad assicurare “condizioni di lavoro trasparenti e prevedibili nell’Unione Europea” in attuazione della direttiva (UE) 2019/1152. Decreto 105/22 su … Leggi di più

D.Lgs 81/08. Edizione aggiornata ad agosto 2022 del Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro.

Le Novità in questa versione: Completato l’inserimento dei collegamenti ipertestuali delle circolari del Ministero dell’Interno prot. 14804 del 06/10/2021, prot. 15472 del 19/10/2021 e prot. 16700 del 08/11/2021; Modificata la Nota alla circolare INAIL n. 44/2020 del 11/12/2020 riguardante la comunicazione INAIL del 28/07/2021, sulla proroga dei termini della sorveglianza sanitaria eccezionale al 31/07/2022; Inserita … Leggi di più

Temperature elevate – Circolare INL

La circolare 4753 del 26/07/2022, rischi legati ai danni da calore fornisce ulteriori indicazioni operative ai fini di una più incisiva attività di prevenzione dei rischi da stress termico causato dalle ondate di calore. “Tutela dei lavoratori sul rischio legato ai danni da calore. Strumenti preventivi e indicazioni operative”. Per definizione, negli ambienti outdoor è … Leggi di più

Stress termico cassa integrazione Inps

Si potrà chiedere la cassa integrazione in caso di temperature record. Lo si legge in una nota congiunta di Inps e Inail in merito alla pubblicazione delle linee guida Inail per prevenire le patologia da stress termico. Nel dettaglio: «Le imprese potranno chiedere all’Inps il riconoscimento della Cigo quando il termometro supera i 35 gradi … Leggi di più

Infortuni accordo Inail-Inl, Regioni.

Dobbiamo mettere in campo tutte le forze possibili. La sicurezza sul lavoro deve essere il primo obiettivo delle politiche sociali nel nostro Paese”, dichiara Michele Emiliano, vicepresidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, intervenendo alla sottoscrizione dell’accordo Inl, Inail e Conferenza Regioni per una piattaforma comune sulla prevenzione nei luoghi di lavoro. ACCORDO … Leggi di più

Aggiornamento del DVR a seguito di infortuni significativi: sentenze

Come noto, l’art.29 c.3 del D.Lgs.81/08 prevede che “la valutazione dei rischi deve essere immediatamente rielaborata, nel rispetto delle modalità di cui ai commi 1 e 2, in occasione di modifiche del processo produttivo o della organizzazione del lavoro significative ai fini della  salute e sicurezza dei lavoratori, o in relazione al grado di evoluzione della tecnica, … Leggi di più

Sul nesso di causa tra l’omissione del datore di lavoro e l’infortunio

Per giurisprudenza costante, un comportamento anche avventato del lavoratore, se realizzato mentre egli è dedito al lavoro affidatogli, può essere invocato come imprevedibile o abnorme solo se il datore di lavoro ha adempiuto tutti gli obblighi che gli sono imposti in materia di sicurezza sul lavoro. Secondo un orientamento interpretativo, inoltre, che non può essere … Leggi di più
Richiedi un preventivo

Compila il modulo sottostante per un preventivo gratuito e senza impegno, ti ricontattiamo noi!