Categoria: Sentenze Cassazione

La posizione di garanzia del preposto e l’art. 19 del Dlgs 81/2008

La sentenza della Cassazione Penale n. 31863 del 18 luglio 2019 presenta interessanti spunti di riflessione sulla posizione di garanzia del preposto alla stregua dell’art. 19 TUSL e sulla portata esimente della condotta del lavoratore. L’infortunio si verificava come segue. Nell’installare alcuni cartelli di segnalazione, attività comportante lavorazioni in quota, il lavoratore infortunato saliva su … Leggi di più

Sulla responsabilità del proprietario non committente

Nel decidere su di un ricorso presentato dal Procuratore generale della Corte di Appello e dalla parte civile contro una sentenza della Corte territoriale con la quale la stessa aveva assolto la proprietaria di un immobile per l’infortunio accaduto a un prestatore d’opera nel cantiere installato per l’esecuzione di alcuni lavori di ristrutturazione dell’immobile e … Leggi di più

Sulla non responsabilità per l’inapplicabilità delle norme di sicurezza

Non risponde il datore di lavoro per il decesso di un dipendente infortunatosi per il ribaltamento di un trattore dell’azienda, privo delle regolari protezioni, che stava utilizzando per proprio conto senza autorizzazione e fuori dell’orario di lavoro. Nessuna responsabilità è stata individuata dalla Corte di Cassazione in questo caso a carico di un datore di … Leggi di più

Attestato di formazione falso – Sentenza cassazione

Cassazione Penale, Sez. 7, 17 aprile 2019, n. 16715 Presidente: ROSI ELISABETTA Relatore: SCARCELLA ALESSIO Data Udienza: 08/02/2019 Fatto 1. Il Tribunale di Genova, con sentenza 8.11.2017 dichiarava l’imputato A. colpevole delle violazioni contravvenzionali in materia di prevenzione degli infortuni sul lavoro (artt. 71, co. 3, sanzionato dall’art. 87, co. 3, lett. b), d. Lgs. … Leggi di più

Sulla responsabilità del RSPP per infortunio da errato DVR

In una recentissima sentenza la Corte di Cassazione ha confermata quella che è ormai una posizione consolidata per quanto riguarda la individuazione della responsabilità o meno della figura del responsabile del servizio di prevenzione e protezione per un infortunio accaduto nell’azienda nella quale lo stesso svolge la propria attività. E’ pacificamente configurabile, ha ribadito in … Leggi di più

Come vigilare sull’osservanza delle misure di prevenzione

Entra questa sentenza della Corte di Cassazione in quel gruppo di sentenze nelle quali la stessa è stata chiamata ad individuare le responsabilità per un infortunio sul lavoro accaduto in strutture complesse nelle quali il datore di lavoro ha in genere delle difficoltà ad ottemperare agli obblighi di vigilanza che gli impongono le disposizioni di … Leggi di più

Infortunio durante i lavori di potatura di un giardino. Valenza probatoria della sentenza di patteggiamento nel giudizio civile

Presidente: BRONZINI GIUSEPPE Relatore: DE GREGORIO FEDERICO Data pubblicazione: 07/02/2019LA CORTE, esaminati gli atti e sentito il consigliere relatoreOSSERVAS.R., premesso che era stato assunto nell’anno 2002 dall’impresa individuale F.S. e che aveva subito un infortunio sul lavoro il 25 marzo 2003 (mentre stava eseguendo dei lavori di potatura nel giardino di proprietà dei coniugi L.- … Leggi di più

Legittimo il licenziamento del dipendente che è ingiustificatamente assente al corso di formazione in materia di sicurezza

Rilevatoche, con ordinanza del 24 aprile 2014, il Tribunale di Vasto ha rigettato la domanda proposta da Do. D’Am. nei confronti di Pickington spa diretta alla declaratoria di illegittimità del licenziamento disciplinare per giusta causa, intimato dalla società il 10.5.2013, ai sensi e per gli effetti dell’art. 72 lett. I del vigente CCNL, a seguito … Leggi di più

Demansionamento e Mobbing. Ricorso inammissibile

Pubblichiamo la Sentenza della Cassazione Civile su un ricorso per Mobbing Data pubblicazione: 10/09/2018 Sez. Lav., 10 settembre 2018, n. 21957 1. La Corte di appello di Potenza ha confermato la sentenza di primo grado, che aveva respinto la domanda proposta da DR.M. nei confronti dell’Azienda ospedaliera regionale San Carlo di Potenza, avente ad oggetto … Leggi di più

Mobbing e risarcibilità: un commento alla sentenza n. 20774/2018

I lavoratori vittime di mobbing sul lavoro possono chiedere il risarcimento dei danni psichici, in quanto rientrante tra le c.d. malattie professionali. Infatti, le condotte vessatorie sono considerate malattie indennizzabili dall’INAIL a tutti gli effetti. A stabilirlo è la Corte di Cassazione con la Sentenza n. 20774/2018, che è intervenuta sul tema fornendo una attenta … Leggi di più
Richiedi un preventivo

Compila il modulo sottostante per un preventivo gratuito e senza impegno, ti ricontattiamo noi!