Sicurezza alimentare, relazione Piano nazionale integrato 2018

Pubblicata dal Ministero della Salute la Relazione annuale 2018 al Piano nazionale integrato (PNI), documento che raccoglie i dati sui controlli sulla filiera alimentare eseguiti da Ministero Politiche Agricole, Ministero dell’Ambiente, Regioni e Province autonome, Agenzia delle dogane e dei monopoli, Carabinieri per la tutela della salute e Carabinieri per la tutela agroalimentare, Capitanerie di porto, Guardia di Finanza.

510.440 le ispezioni effettuate nel 2018, 1.335.753 attività coinvolte e 33.895 le non conformità. 7.285 sanzioni, 509 denunce, 957 sequestri. 9.874 audit 2.852 esiti non conformi.

Nel corso dell’attività ispettiva sono stati 50.481 i campioni prelevati, 129.504 le analisi e 1.476 le non conformità.

51.194 controlli eseguiti dai 38 Nuclei Carabinieri Antisofisticazioni e Sanità, 10.672 non conformità, 13 arresti, 1.605 denunce e 10.006 segnalazioni all’Autorità Amministrativa per violazione di normativa sull’autocontrollo alimentare etichettatura e tracciatura.

54.098 controlli antifrode del Mipaaft – Icqrf, 622 segnalati all’Autorità giudiziaria, 3.970 contestazioni amministrative, 2.605 diffide, 490 sequestri, 33 milioni di euro. 26.127 verifiche delle Capitanerie di Porto, 2.895 illeciti. 1.1 milioni di chilogrammi di prodotti agroalimentari sequestrati dai Carabinieri per la tutela Agroalimentare, sequestrate dalla Guardia di Finanza 1000 tonnellate di prodotti agroalimentari solidi e oltre 207 mila litri di liquidi.

40.840 le partite ispezionate dai Posti di Ispezione di Frontiera (Pif), 162 non ammissioni all’importazione; 159.197 partite controllate dagli Uffici di Sanità Marittima Aerea di Frontiera (Usmaf), 214 respingimenti.

Fonte: Quotidiano sicurezza