Categoria: Sentenze Cassazione

Sentenza di Cassazione – responabilità dell'RSPP nell'omessa segnalazione dei fattori di rischio

Sentenza della Corte di Cassazione IV Sezione Sentenza della Corte di Cassazione IV Sezione 27 gennaio 2011 n.2814 Un’altra sentenza della Corte di Cassazione dove un RSPP viene considerato responsabile o corresponsabile nell’ambito di un infortunio dove emerge (per l’ennesima volta) l’IDENTIFICAZIONE dei PERICOLI e dei RISCHI e la  SEGNALAZIONE al DATORE DI LAVORO. In … Leggi di più

La confisca del profitto da reato ai sensi del D.Lgs. 231/2001

La confisca del profitto da reato ai sensi del D.Lgs. 231/2001, prendendo spunto dal caso Parmalat. Il delicato tema dell’identificazione della nozione di “profitto confiscabile”. Di Anna Guardavilla È di qualche giorno fa, in particolare del 17 gennaio, la notizia che nel procedimento giudiziario in corso a Milano per il caso Parmalat la Procura, oltre … Leggi di più

Sentenza Cassazione Penale: società smaltimento rifiuti sono soggette alla responsabilità D.Lgs. 231/2001

Con la sentenza n. 234 del 10 gennaio 2011, la Seconda Sezione Penale della Cassazione ha stabilito che le società per azioni che svolgono, secondo criteri di economicità, l’attività di raccolta e smaltimento dei rifiuti per conto degli enti pubblici territoriali, sono soggette alla responsabilità da reato degli enti prevista dal D.Lgs. 231/01 Va premesso … Leggi di più

Cassazione Penale: Inidoneità di un preposto e mancanza di delega di funzione

L’imputato veniva ritenuto responsabile dell’infortunio perché, nella sua qualità di datore di lavoro, aveva consentito che il dipendente lavorasse all’interno del raggio di azione dell’escavatore o comunque non aveva delegato a persona idonea i compiti relativi alla prevenzione degli infortuni sul lavoro. Sez. 4, 04 gennaio 2011, n. 116 – Inidoneità di un preposto e … Leggi di più

Sentenza Cassazione Penale: la marcatura CE non esonera il datore di lavoro dalle responsabilità per mancanza dei requisiti di sicurezza della macchina

La Cassazione Penale, Sezione Quarta, con la sentenza del 18 gennaio 2011, n. 1226, ha ancora una volta ribadito il proprio orientamento sul valore della marcatura CE e il rapporto tra questo e le responsabilità del datore di lavoro in relazione alla sicurezza delle macchine Nella fattispecie “l’imputato aveva introdotto nella sua azienda, e messo … Leggi di più

Sentenza di Cassazione – RUMORE, sanzione per non aver approntato le misure tecniche

Con la Sentenza n° 35946 del 7/10/2010 la Corte di Cassazione Terza Sezione Penale ha sanzionato un imprenditore che non aveva approntato le misure tecniche, organizzative e procedurali necessarie per la riduzione dei rischi connessi all’esposizione al rumore (reati accertati in data 28/09/2006). Fonte: cpt salerno valutazione del rumore
Richiedi un preventivo

Compila il modulo sottostante per un preventivo gratuito e senza impegno, ti ricontattiamo noi!