Categoria: Cassazione Penale

Obblighi del datore di lavoro di un’impresa affidataria

L’art. 89, comma 1, lettera i) del D.Lgs. 81/2008, definisce “impresa affidataria” l’impresa “titolare del contratto di appalto con il committente” e l’art. 97 dello stesso decreto “attribuisce al datore di lavoro dell’impresa affidataria tutti gli obblighi previsti dall’art. 26 del d.Lgs 81/2008”. A ricordarlo e a fornire alcune informazioni su obblighi e responsabilità del … Leggi di più

Sulla responsabilità per un infortunio durante un nolo a freddo

Pubblichiamo un commento del Dott. Porreca sulla sentenza della Corte di Cassazione dove il titolare di un’impresa che noleggia macchine, anche se mette a disposizione un addetto all’utilizzo delle stesse, non ha l’obbligo di cooperare all’attuazione delle misure di prevenzione che deve adottare un appaltatore. Un’altra sentenza è questa della Corte di Cassazione che riguarda … Leggi di più

Cassazione Penale – Responsabilità del Datore esclusa solo in caso di comportamento abnorme

La sentenza della Cassazione penale sezione 4, del 2 dicembre 2015, n. 47742, ricorda che il datore di lavoro è esonerato da responsabilità solo quando il comportamento imprudente del lavoratore sia abnorme. La Corte ha riaffermato che il sistema prevenzionistico mira a tutelare il lavoratore anche riguardo incidenti che possano derivare da sua imprudenza. Il … Leggi di più

Sentenza cassazione – il committente deve vigilare sul coordinatore

Cassazione penale: il committente è tenuto a vigilare sull’adempimento da parte del coordinatore della verifica che l’impresa esecutrice abbia osservato le disposizioni ad essa pertinenti contenute nel Psc. Con la sentenza n. 16/2016 depositata il 5 gennaio, la quarta sezione penale della Cassazione fornisce alcuni chiarimenti in merito alla posizione di garanzia gravante sul committente … Leggi di più

Cassazione penale – Infortunio e responsabilità datoriale per mancata formazione

Sentenza Cassazione Penale, Sez. 4, n. 36882 del 11 settembre 2015Amputazione del braccio e responsabilità datoriale: se manca la formazione non ha nessuna efficacia causale il comportamento dell’infortunato che ha dato occasione all’evento Nell’ipotesi di infortunio sul lavoro originato oltre che dall’assenza o dall’inidoneità delle misure di prevenzione, anche dalla mancata formazione del dipendente, nessuna … Leggi di più

Sulla posizione di garanzia del preposto “di diritto” e “di fatto”

Il capocantiere, impartendo ordini ai lavoratori per lo svolgimento delle attività di loro competenza e ricoprendo una posizione sovraordinata agli stessi, assume di fatto una posizione di garanzia assimilabile a quella del preposto. Di G.Porreca. Sono forniti sostanzialmente dalla Corte di Cassazione in questa sentenza dei chiarimenti sulla applicazione dell’art. 299 del D. Lgs. 9/4/2008 … Leggi di più

I materiali da demolizione e nozione di rifiuto speciale

La Cassazione Penale, sez. III, con la sentenza n. 17380 del 27 aprile 2015 (disponibile in integrale sulla nostra Banca Dati Sicuromnia), ha rigettato il ricorso dell’imputato, accusato di aver accantonato i materiali da demolizione senza autorizzazione (art. 256, c. 1, lett. a) del D.Lgs. n. 152 del 2006), ritenendo che i materiali provenienti da … Leggi di più

Corte di Cassazione – Lavoratore infortunato con sega circolare: responsabilità del dirigente e del preposto

La Suprema Corte in questa sentenza ha richiamato: “l’insegnamento della giurisprudenza di legittimità, ai sensi del quale, in tema di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori, l’attività di formazione del lavoratore, alla quale è tenuto il datore di lavoro (e dunque i soggetti da esso delegati), non è esclusa dal personale bagaglio di … Leggi di più

CASSAZIONE PENALE – RISCHIO DA INTERFERENZA. RESPONSABILI DI UN INFORTUNIO IL DIRIGENTE CON DELEGA ANTINFORTUNISTICA E IL LAVORATORE ALLA GUIDA DEL MULETTO

Sentenza Cassazione Penale, Sez. 4, n. 31229 del 17 luglio 2015Rischio da interferenza di una addetta alle pulizie nel cd. magazzino “prodotti finiti”. Responsabili dell’infortunio il dirigente con delega antinfortunistica e il lavoratore alla guida del muletto. La circostanza che la lavoratrice V.C. si fosse spinta, nel corso delle attività di pulizia cui la stessa … Leggi di più

CASSAZIONE PENALE – LAVORI IN QUOTA PRIVI DI PROTEZIONE. RESPONSABILITÀ DI UN COMMITTENTE

Sentenza Cassazione Penale, Sezione 4, n. 29906 del 13 luglio 2015 – Lavori in quota privi di protezione. Responsabilità di un committente. In questa sentenza la Corte di Cassazione ha affermato che “la responsabilità dell’appaltatore non esclude, in caso di infortunio, la configurabilità della responsabilità anche del committente. Questi, infatti, in termini generali, è corresponsabile … Leggi di più
Richiedi un preventivo

Compila il modulo sottostante per un preventivo gratuito e senza impegno, ti ricontattiamo noi!